RETE APPIA: Incontro consorzi italiani di tutela dell’agnello IGP

La Rete APPIA intende promuovere un incontro/dibattito fra i responsabili dei Consorzi italiani di Tutela dell’Agnello IGP e i Comitati di promozione e tutela delle razze ovine, finalizzato alla promozione e valorizzazione della carne di agnello e allo sviluppo di un’azione di coordinamento fra i Consorzi. Alcuni potenziali temi oggetto di discussione e confronto:

1. Disciplinari volontari di filiera. Promuovere dei disciplinari volontari di filiera con una dettagliata informazione sull’origine dell’agnello, sulle aziende che effettuano l’allevamento, sulla razza, l’ambiente di allevamento.

2. Bandi mense scolastiche. Promuovere la richiesta di carne di agnello locale, nazionale e di qualità e azione di sensibilizzazione sugli amministratori locali.

3. Rapporti con la Grande Distribuzione Organizzata (GDO). Intervenire presso i responsabili delle carni della GDO, affinché nella fase di promozione si specifichi se il prodotto è di origine nazionale o UE o extra UE si enfatizzi il marchio IGP come garanzia della qualità e della provenienza del prodotto. Organizzare corner display

4. Commercializzazione e rapporti con i venditori. Vietare le promozioni sottocosto, soprattutto a Pasqua e Natale, per non deve scendere il prezzo pagato al produttore al di sotto dei costi di produzione. Ottenere il riconoscimento della carne d’agnello IGP come prodotto delle festività e quindi protetto dalla legge sul sottocosto del 2001 art. 3.

5. Bollettino delle carni ovine. Seguire esempio della borsa merci di Parma.

6. Costituzione di un organismo interprofessionale. Valutarne limiti e punti di forza al fine di stabilire prezzi e modalità di vendita del prodotto.

7. Progetti Europei Agrifood. Promuovere progetti comuni per il rilancio dei consumi della carne di agnello (tra i + bassi d’Europa) e usufruire dei finanziamenti europei sull’agroalimentare.

8. Scuole alberghiere. Intervenire annualmente con cicli d’incontri con gli allievi delle scuole alberghiere anche con concorsi a premio per la realizzazione di ricette a base di agnello che possono incontrare il favore dei consumatori.

9. Strutture alberghiere. Promuovere protocolli d’intesa con la ristorazione e l’industria alberghiera attivando sistemi promozionali del prodotto all’interno delle loro strutture (es: uso gratuito del marchio sulle vetrine e sui menu).

10. Camere di commercio. Intervenire presso le camere di commercio per avviare la rilevazione dei prezzi degli Agnelli IGP.

Convinti che un’azione di coordinamento possa fungere da stimolo per sviluppare sinergie fra gli attori del settore e per superare un periodo di difficoltà del pastoralismo italiano, oggetto p

eraltro di periodici discrediti mediatici operati da esponenti animalisti e sedicenti ambientalisti, la Rete APPIA invita la S.V. ad un incontro a Roma il 20 NOVEMBRE 2018 ALLE ORE 10.00 presso la sede della Rete in Via Appia Antica 42,

Distinti saluti

Roma, li 6 ottobre 2018

La Presidente

Verdiana Morandi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *